AQUILOTTI 2006

NEL DERBY DI FINE STAGIONE SI LOTTA…MA NON BASTA!

TROFEO AQUILOTTI COMPETITIVO

EXCELSIOR-LUSSANA 6-18

(0-2, 6-12, 0-6, 2-4, 2-8, 0-6)

EXCELSIOR: Turani, Lamberto, Bottari, Bongiovanni, Lorenzi, Perugini, Pesenti, Vitali M., Birolini, Gullia, Girotti, Schembri. Istr. Padova/Adami/Volpi

LUSSANA: Renella, Zana G., Zana M., Poma, Caninica, Sancinelli, De Filippi, Adami, Vigorelli, Carioli, Martinelli, Di Gregorio. All. Montagnosi

Miniarbitro: Filippini

Non basta una prestazione tutta corsa e sudore  per riuscire ad avere la meglio nel derby con la seconda forza del girone Gold, il Lussana.

Gli Excelsiorini partono con tanta energia, nonostante l’infortunio di Pesenti, provano più volte a trovare la via del canestro, ma dimostrandosi poco concreti in fase conclusiva.

La formazione ospite si dimostra cinica cosi nel primo parziale e…spietata nel secondo, trovando nei primi minuti il parziale mortifero, nonostante l’ottima reazione finale dei padroni di casa che serve però solo ad accorciare le distanze.
Il match prosegue poi sulla falsariga dei precedenti: i bianco-rossi provano a fare il ritmo, cercando conclusioni in velocità, ma finendo spesso bloccati dalla buona difesa ospite : i verdi cittadini sono bravi a punire le disattenzioni locali con giocate individuali di talento che aprono il campo e permette loro di conquistarsi con merito gli altri parziali.

Nei minuti finali, nonostante la sconfitta sia ormai “matematica”, gli Aquilotti del Borgo dimostrano comunque atteggiamento e , spinti dal tifo della panchina e quello ancora più trascinante dei più grandi dell’Under 14 in tribuna. Non basta però a portare a casa le vittorie nei mini-periodi….ma bravi lo stesso!

Si chiude cosi il percorso dei 2006 nel trofeo Aquilotti: due anni di crescita per un gruppo in continua esplorazione, e che ha dimostrato negli ultimi mesi di essersi sempre più appassionato a questo sport  ,  provando di volta in volta  a colmare il gap con le migliori formazioni del girone, attraverso la forza del collettivo e l’entusiasmo, “perni fondamentali” di questa età e non solo.
Una tappa finale che non è altro che l’inizio di un nuovo stimolante percorso che da oggi si spalanca per ciascuno di questi mini-atleti: non fermatevi!

Forza Excelsior!

Annunci