PROMOZIONE

UN PALABORGO DA PELLE D’OCA SPINGE LA PRIMA SQUADRA: GARA 1 VINTA…ORA SI VA A OME!

 

CAMPIONATO DI PROMOZIONE, QUARTI DI FINALE DI PLAY-OFF

EXCELSIOR  BERGAMO (3)- OME (6)  76-56

(31-11, 13-17, 13-14, 19-14)
EXCELSIOR: Medolago 21,Gerosa 14, Rega, Odelli 7,Armanni 1, Tonsi 6, Lussana 10, Foresti 5,Reguzzi 5, Padova 7. All. Blasizza. Vice: Longano
OME: Bettoni, Maffezzoni 3, Carè, Gatti 6, Forelli A. 10, Bono 6, Bonetti 8, Forelli F. 10, Zorzi 10, Raineri 3
All. Ravorini R.
Arbitri: Giudici e Berto
Ore 18. Manca ancora mezz’ora all’inizio della partita, e il Borgo è già pieno in ogni ordine di posto, in tribuna e non solo. Le maglie celebrative “Rosso-Excelsior” già esaurite ancora prima dell’inizio del match.
Uno spettacolo incredibile, e un momento storico per l’Excelsior che scende in campo per la post-season di Promozione a 15 anni  di distanza. L’emozione in campo  e fuori dal campo è forte e tangibile.
E’ questa una delle immagini più belle di gara 1 del primo turno di Play-Off di Promozione che ha visto la Prima Squadra del Borgo affrontare la formazione di Ome, a poco più di un’ora di distanza dalla bella prova dell’Under 15 Rosso nei sedicesimi regionali.
Gli ospiti si presentano al via con qualche defezione, tra cui il best scorer Zani , e gli Excelsiorini sono subito bravi a sciogliere la tensione e ad andar via nei primi dieci minuti con un break pesantissimo , frutto di una buona intensità difensiva, capacità di prendersi tiri di squadra in ritmo e precisione chirurgica , non solo dentro l’area. Il parziale di 31-11 è devastante ma non  chiude i conti.
Nei secondi dieci minuti arriva difatti la reazione dei bresciani  con Forelli e Zorzi che provano a riaccorciare le distanze e riaprire il match.
I cittadini del Borgo, complice qualche palla persa di troppo e una diversa intensità difensiva, concedono di più agli avversari che accorciano il gap senza però riuscire a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio.
Dopo la pausa lunga Ome prova a riaprire ulteriormente il match, Gerosa e compagni tengono bene in difesa ma trovano meno ritmo in attacco, ma trovano comunque  i canestri che permette loro di trovarsi, a  dieci minuti dalla fine, sul 57 a 42.
La mai doma formazione bresciana mette in campo tutte le proprie energie ma non basta, gli Excelsiorini trascinata dalla giovane “curva” e dal popolo bianco-rosso  ritrova smalto e lucidità per riaprire la forbice definitivamente e portare a casa la vittoria nel periodo finale
Una vittoria meritata e fondamentale per sbloccarsi  in questi play-off.
Ora la serie si sposta subito ad Ome, dove stasera i padroni di casa faranno l’impossibile e di più per aggiudicarsi il match e allungare la sfida play-off fino a gara 3
Per chiudere la serie Tonsi e compagni dovranno essere bravi a tenere alta la concentrazione  e l’intensità per tutti e quaranta minuti  , sapendo che ogni match, come domenica, sarà da affrontare come una finale.
In bocca al lupo ragazzi…forza Excelsior!
Annunci