PROMOZIONE

LA PRIMA SQUADRA SOFFRE FINO ALL’ULTIMO …MA SUPERA DARFO

CAMPIONATO PROMOZIONE, DODICESIMA GIORNATA

EXCELSIOR-PALL. DARFO 69-64

(18-13, 17-20, 12-16, 22-15)

EXCELSIOR: Gerosa ne, Medolago 16, Rega 4, Odelli 17, Cornaro ne, Armanni 3, Tonsi, Foresti 17, Reguzzi, Padova 12. All. Blasizza. Vice: Longano

Darfo: Nikolic, Garatti 17, Bertoletti 3, Zeziola, Bazzana 6, Pedersoli 13, Bettinelli, Brignoli 25, Mora, Rusconi.
All. Pedersoli G. Ass. Biasini D.

Arbitri: Coffetti e Lionetti

Partita tutt’altro che facile , se non sul carta, per la prima squadra del Borgo, impegnata nel match di recupero con Darfo Boario, cenerentola del campionato.

La formazione ospite si presenta al PalaBorgo senza velleità di classifica ma con la voglia di mettersi in mostra con il proprio nucleo giovane.
I bianco-rossi partono comunque con un discreto piglio, trovando nel primo tempo buoni canestri in velocità e allungando leggermente nel punteggio, anche se tra finale di primo periodo e inizio secondo arrivano le fiammate di Brignoli e Garatti che minuto dopo minuto recuperano buona parte del gap accumulato e arrivando in scia ai locali a ridosso della pausa lunga.

Dopo l’intervallo sembra arrivare la scossa da parte di Medolago e compagni che entrano in campo con un piglio diverso, ma Darfo dimostra comunque di non mollare e anzi, dopo un iniziale sbandamento, reagisce  ancora con un Brignoli chirurgico dalla lunga distanza chiudendo addirittura il periodo in vantaggio, a dieci minuti dalla sirena finale.

Per gli Excelsiorini l’ombra di una pericolosa e inaspettata sconfitta sembra all’orizzonte, ma nell’ultimo periodo la qualità di Odelli e compagni esce fuori : i canestri dalla media e lunga distanza del team del Borgo permette loro di superare e poi allungare sugli ospiti sfiorando anche la doppia cifra di vantaggio.

Match finito….neanche per idea: Darfo non ci sta e  proprio nel minuto e mezzo finale con un paio di bombe siderali riapre clamorosamente il match riportandosi a tre soli punti di svantaggio con il tiro del potenziale pareggio nelle mani che esce e Foresti e compagni possono chiudere con  il canestro della “staffa”.

Partita più difficile del previsto in cui la prima squadra del Borgo non  è riuscita a trovare continuità nell’arco dei quaranta minuti, non solo a livello di gioco.

Ora gli Excelsiorini, con  la certezza di avere il fattore casalingo al primo turno di play-off, proveranno a raggiungere il terzo posto e il miglior piazzamento possibile nell’ultimo turno di campionato, venerdi sera al Borgo contro la formazione di San Zeno (Romano, Buechi, Caldara),

Sarà quindi l’ultimo test prima di questo “caldo” maggio  e un’occasione fondamentale per prepararsi al meglio al primo turno di play-off, dove ogni partita sarà una vera e propria finale.

Forza Excelsior!!!

Galleria di foto di Gianluigi Buttarelli

Annunci