UNDER 13 ROSSO

DURA TRASFERTA PER I 2004 A LECCO

CAMPIONATO UNDER 13 GIRONE GOLD

LECCO-EXCELSIOR 61-31

(19-12; 17-12; 14-7; 14-0)

LECCO: Panzeri, Nora, Niang, Padilla, Anghileri, Manzoni, Panzeri, Persotti, De Paola, Ansari, Brambilla, Grilli. All. Bugana Vice: Tavakoli .

EXCELSIOR: Secchi, Visconti, Luoni, Gionchille, Marcaccio, Gotti, Giacomini, Boye, Aber, Compaore, Pesenti, Piccinni. All. Bombassei Vice: Celeste.

ARBITRO: Mauri.

 

Gli Excelsiorini fanno fatica ad ingranare nei primi dieci minuti, e Lecco ne approfitta subito trovando giocate per allungare nel punteggio.I bianco-rossi tentanto una reazione ma non basta e  il primo quarto finisce 19-a 12 per Lecco.

Nei secondi dieci minuti non c’è un vero contro-break, si continua a giocare ma  gli Excelsiorini, con poca lucidità rispetto alle precedenti uscite, fanno fatica ad entrare nel match e cosi Lecco può ulteriromente prendere fiducia, non solo nel punteggio.

Nel terzo quarto la pressione a tutto campo di Luoni e compagni, fin li comunque efficace in alcuni frangenti del match, viene affrontata con maggiore sicurezza dalla squadra di casa, mentre gli Excelsiorini fanno fatica a trovare la via del canestro, permettendo cosi ai lecchesi di aumentare ulteriormente il gap.

L’ultimo quarto si rivela per i ragazzi del Borgo, un incubo:  Lecco si dimostra sicuramente squadra di valore, chiudendo di fatto ogni possibilità di canestro agli ospiti, nonostante qualche iniziativa individuale .

“L’approccio ad una partita è fatto da tante piccole cose, arrivare in orario, avere la giusta concentrazione già dagli spogliatoi, fare un buon riscaldamento, non cercare sugli spalti il giusto suggerimento ma rimanere concentrati sul mach guardando sempre a ciò che il singolo può fare e non a cosa gli altri possono fare per me. In poche parole credere che in ogni momento ognuno di noi possa fare la differenza!

Non possiamo accettare che gli eventi accadano senza porre alcun rimedio e non basta provare a reagire ! Ci deve essere la consapevolezza di ciò che facciamo sempre e comunque.

Ora non ci resta che far tesoro di questo insegnamento per ripartire!

Forza Excelsior!

Annunci