PROMOZIONE

LA PRIMA SQUADRA CI PROVA…MA ALLA FINE CEDE A PISOGNE!

CAMPIONATO PROMOZIONE, 1A DI RITORNO

NEW BASKET PISOGNE – EXCELSIOR 81-67

(20-24, 21-20, 18-12, 22-11)
PISOGNE: Meloni 4, Musati 3, Ravani, Fenaroli ne, Del Vecchio 2, Negrini ne, Nezosi M. 24, Bontempi, Tignonsini 18, Ghargozlo ne, Nezosi F. 30. All. Delogu G.
EXCELSIOR: Rega 4, Odelli 9, Cornaro, Armanni, Barcella, Tonsi 8, Lussana 9, Reguzzi, Padova 30, Dimitri 7. All. Blasizza Vice: Longano
Arbitri: Ricci e D’Eliseo image-1-12

 

Rimane in gara  fino alla fine ma non riesce il colpo la nostra prima squadra dell’Excelsior, impegnata contro la quarta forza del campionato, Pisogne.
Gli Excelsiorini, reduci da quattro vittorie consecutive, mantengono comunque la terza posizione in classifica, in coabitazione proprio con gli altosebini, presentatisi  all’appuntamento fortemente motivati dopo la sconfitta  di settimana scorsa con il Cus Brescia.

Pronti via e i bianco-rossi partono ad altissimo ritmo, trovando buone percentuali dalla lunga distanza e colpendo con ritmo in contropiede. I padroni di casa soffrono a dir poco le iniziative di Tonsi e compagni, provando a reagire con le giocate individuali di Tignosini e  Michele Nezosi,  ma non basta e i ragazzi del Borgo costruiscono un importante break (24-10).

Dopo il secondo time-out nel giro di pochi minuti, Pisogne cambia difesa provando a rallentare il ritmo agli Excelsiorini, ma Odelli e compagni non perdono ritmo e precisione trovando canestri pesanti anche dalla lunga distanza. Pisogne non ci sta e prova soprattutto ad alzare il proprio ritmo offensivo, fatto di miss-match e penetra e scarica, e,   minuto dopo minuto,  è brava ad accorciare le distanze approfittando di qualche distrazione di troppo degli ospiti.
Dopo la pausa lunga Pisogne sembra prendere l’inerzia del match, con Nezosi, ben supportato dal fratello Michele e Tignosini (per loro 72 punti su 81 di squadra) , a fare il bello e cattivo tempo, ma i ragazzi del Borgo dimostrano carattere, e, dopo aver subito il sorpasso , non cedono ma rimangono a contatto degli avversari.

Nell’ultimo periodo Pisogne prova ad allungare la forbice godendo anche di una giornata al tiro dalla lunga distanza assolutamente positiva: gli Excelsiorini provano a rispondere ma non basta,  il divario delle due squadre si allunga forse più di quanto realmente abbia detto il campo, e i padroni di casa possono festeggiare.
Per la nostra prima squadra sicuramente un po’ di amaro in bocca, ma la prestazione non deve rimanere fine a se stessa: l’esperienza e la capacità nei momenti importanti del match di fare meno errori degli avversari, specialmente in un match dove l’approccio collettivo ( “Testa alta e petto in fuori!” cit.) e la prova del primo tempo è stata  positiva, sono un bagaglio fondamentale da portarsi dietro per la seconda parte di stagione, sapendo che questo tornerà senz’altro utile in tante altre partite da qui a fine campionato…e non solo.
Forza Excelsior!20160930_203943

Annunci