PROMOZIONE

LA PRIMA SQUADRA SFIORA  IL COLPO CON CHIARI! imgp4693-1-ale

CAMPIONATO PROMOZIONE, 9A GIORNATA

                                                                         EXCELSIOR-CHIARI 68-69
(13-12, 17-17, 19-20, 19-20)

EXCELSIOR:Odelli 10, Cornaro,  Padova 15,Barcella, Sena 6, Tonsi 5, Reg , Armanni 4, Lussana 3, Foresti 25, Reguzzi. All: Blasizza Vice: Longano

CHIARI: Della Rocca 1, Bertoli 15, Curti M. 13, Mazzetti 4, Pirotta ne, Faroni 11, Rinaldi 11, Monella 8, Curti A. 6, Piceni ne
All. Tusa Vice Salvi P.

Arbitri: Coffetti e Giardini

Prossima partita: mercoledi (stasera) ore 21.30 a Martinengo , via Zambianchiimage-1-7

Un PalaBorgo ancora una volta gremito di piccoli e grandi tifosi Excelsior non basta a spingere la nostra prima squadra al colpo con la capolista del campionato, il Basket Chiari.

La formazione ospite si presenta senza l’ala-pivot Lazzari, mentre l’Excelsior si presenta all’appuntamento con infermeria “piena” ma nonostante questo carica e pronta a bissare il match della settimana prima con Iseo.
Si respira molta tensione fin dalla palla a due in campo e fuori dal campo, con le due formazioni che partono contratte al tiro e nella costruzione del gioco, ma nonostante questo si vede fin dall’inizio quello che sarà il leiv-motiv del match: intensità  e pressione difensiva da entrambe le parti per due delle migliori difese del campionato.

Nel secondo parziale Odelli e compagni provano ad alzare ulteriormente il ritmo del gioco, ma le troppe palle perse in fase di costruzione impediscono un primo allungo , mentre dall’altra parte Curti e Bertoli provano a mettere in difficoltà la difesa di casa.

Dopo l’intervallo il match non sembra avere ancora un padrone assoluto: gli Excelsiorini provano ad accelerare ma Chiari risponde, trovando canestri soprattutto su tiri liberi e anche dalla lunga distanza.

Con il match ancora in assoluto equilibrio, Rinaldi e Bertoli danno inerzia agli ospiti che sembrano avere il match in mano. Ma gli Excelsiorini, sospinti dal nostro fantastico pubblico, si avvicina fino a sfiorare l’aggancio.
Nel momento di maggiore esaltazione bianco-rossa, un paio di ingenuità costano caro ai ragazzi del Borgo, che vedono di nuovo la capolista bresciana, cinica e concreta dalla lunetta, allontanarsi.

Armanni e compagni ci  provano ancora con le ultime energie rimaste, ma è troppo tardi, e la bomba allo scadere di Foresti del meno uno finale lascia anche più di un rimpianto.

Nonostante questo, un match che non “ridimensiona” il gruppo , che esce dal temuto “trittico” con qualche certezza in più ma anche con la consapevolezza, che , ancora di più con i senior , a far la differenza tra una vittoria e una sconfitta sono i dettagli.
Ora per gli Excelsiorini, paradossalmente ,  arriva il difficile: con tre match consecutivi, prima della sosta, con squadre che lottano per salvarsi (Martinengo, poi Fortitudo e Darfo Boario), in cui è assolutamente vietato distrarsi.

Impossibile sottovalutare e pensare di uscire vincitori da queste partite, se l’atteggiamento e l’attitudine in campo non sarà quella visto nelle ultime  prestazioni. L’esperienza di questo prima parte di campionato ha insegnato ai ragazzi che nessuna squadra può essere affrontata con meno attenzione, perchè il prezzo che si paga poi è davvero alto.

Si comincia stasera nel derby, l’unico del campionato, con  Martinengo (Sporchia, Vecchiarelli, Teodori)  allenata dall’amico Roberto Fratus: formazione atipica ma capace nelle ultime giornate, di conquistarsi punti importanti per la salvezza e di prendere fiducia.

Forza Excelsior!

Annunci