UNDER 13 BIANCO

UNDER 13 BIANCO BEFFATO A MOZZOdsc_0015
CAMPIONATO UNDER 13, 7A GIORNATA

MOZZO-EXCELSIOR 37-35  

(9-9, 7-7, 10-14, 11-5)

MOZZO: Marchese, Conte, Ghislandi, Grena, Festa, Di Gregorio, Benedetti, Fiori, Tasca, Dadjen, Silvestri, Cerea. All. Mora Ass. Di Gregorio

EXCELSIOR: Spinelli, Guerra, Amaducci, Adosini, Cesani, Cadore, Testa, Lanzani, Ubiali, Leidi. All: Padova Vice:Maltecca

Arbitro: Brandolini

Sconfitta proprio nei secondi finali per il gruppo Under 13 bianco che, nell’ultimo turno di qualificazione del girone, non riesce ad espugnare il campo di Mozzo.

Il match vede partire meglio la formazione di casa, più concreta e sveglia a ripartire in velocità, sorprendendo la difesa excelsiorina.

Cadore e compagni sono comunque bravi a reagire e trovare i canestri del recupero sul finire di tempo.
Nel secondo periodo il match rimane in costante equilibrio: tanti errori, anche a campo aperto, in entrambe le metàcampo in fase conclusiva, fan si che il match rimanga punto a punto, rendendo la partita aperta a qualsiasi pronostico.
Dopo l’intervallo Lanzani e compagni, pur soffrendo le ripartenze della squadra locale, si dimostrano più concreti in fase conclusiva, costruendo un piccolo minibreak.
Proprio quando l’inerzia sembra in mano agli ospiti i padroni di casa reagiscono alzando anche il livello fisico in campo e trovando spazi e canestri dentro l’area, riuscendo a recuperare il gap tra le due formazioni.

Nel finale punto a punto gli Excelsiorini si ritrovano in vantaggio, ma la squadra di casa trova nei momenti finali il canestro del sorpasso. Cesani e compagni provano il tutto per tutto per il canestro del controsorpasso ma rimane un tentativo invano e Mozzo può festeggiare.

Beffa finale quindi per i 2004-5 bianco, bravi comunque a reagire dopo la prestazione discontinua di Stezzano.
Aver affrontato questo match con un atteggiamento diverso, e una voglia di giocare e tifare insieme sicuramente positiva, non può non  essere un  punto di partenza importante per il futuro.
In attesa dell’inizio della nuova fase,  non si può non tornare in palestra con nuove consapevolezze per un gruppo che deve ancora “esplorare” i propri limiti, e avere fiducia nel percorso che stanno intraprendendo insieme.

Forza Excelsior!

Annunci