UNDER 13 BIANCO

dsc02123
A BREMBATE ESORDIO UFFICIALE DEGLI UNDER 13 BIANCO!

 CAMPIONATO UNDER 13, 1A GIORNATA
BASKET BREMBATE SOPRA – EXCELSIOR BIANCO 46 – 32
Parziali: 14-3, 13-4 (27-7), 10-13 (37-20), 9-12 (46-32)
B.B.S.: Mazzoleni Mar., Boles, Arrigoni, Pezzuto, Berrahelkheir, Mazzoleni Man., Cantù, Messi L., Lussignoli, Venniro, Messi A., Rota. Allenatore: Roncoroni, Assistente:Esposito.
EXCELSIOR: Guerra, Torri, Ubiali, Lanzani, Cadore, Leidi, Cesani, Spinelli, Testa, Adosini , Amaducci. Allenatore: Padova, Assistente: Maltecca.
Arbitro: Musitelli

Prossima partita: sabato ore 17.30 a Curnasco di Treviolo contro il Basket Treviolo
Prima partita ufficiale della stagione per il gruppo Under 13 bianco (2004-5), impegnato nella trasferta di Brembate Sopra con il folto e buon gruppo di casa allenato da Luca Roncoroni.
Per i bianco-rossi un esordio tanto stimolante quanto difficile: dopo un inizio equilibrato, gli Excelsiorini si perdono nelle tantissime palle perse, soprattutto a gioco fermo, permettendo ai giallo-verdi di casa di costruire subito il primo mini-break.
Nei secondi 10 minuti Cadore e compagni si dimostrano un po’ più attenti in fase di costruzione, pur non trovando la via del canestro, ma Brembate è pronta a reagire allungando ulteriormente nel punteggio prima della sirena dell’intervallo.

Dopo la pausa lunga il match cambia parzialmente volto: Spinelli e compagni dopo le paure iniziali pian piano prendono fiducia grazie ad una maggiore attenzione ed efficacia offensiva, nonostante ancora lacune difensive che Brembate non riesce a concretizzare al meglio, se non sul finire di periodo.

A 10 minuti dalla fine i biancorossi hanno ancora forza ed entusiasmo, pur a volte con fin troppo frenesia, trovando ancora la via del canestro con qualche buona iniziativa individuale e non solo, che fa scendere nel finale ancora lo svantaggio fino al -14 finale.

Tanto ci sarebbe da dire su questo match: tanti gli errori, tante le dimenticanze, tanti gli incitamenti dalla panchina, tanti i punti di domanda, tanti i cinque, ma soprattutto….tantissima emozione, da parte di tutti, dal primo all’ultimo minuto. Era fondamentale rompere il ghiaccio e, a nostro modo, l’abbiamo senz’altro fatto.
Cambieranno sempre gli avversari, e il valore di questi, ma quello che non deve mai mancare nel gruppo è il CORAGGIO di mettersi in gioco, di sbagliare, di ascoltare, di fidarsi dei compagni.  Lo è stato al primo allenamento, lo sarà per tutta la stagione.
Forza Excelsior!

Nb: si ringrazia per le foto Marco Spinelli e  Paola Paccanaro

 

Annunci